Crea sito

Il Rifugio Passo Godi si trova immerso nel cuore verde del Parco Nazionale D'Abruzzo Lazio e Molise.Tra l'alta valle del Sagittario e l'alto Sangro. A 13 km. da Scanno e 13 km. da Villetta Barrea
All' interno di una delle valli più bella D'Europa ricca di laghi, flora,  fauna e alte vette che le fanno da cornice.
E' possibile organizzare escursioni con guide di montagna per adulti e bambini nei vari periodi dell' anno. Emozionante è l'appostamento al cervo soprattutto nel mese di settembre-ottobre che è il periodo degli amori.
La struttura Rifugio Passo Godi dispone di confortevoli camere in stile montano, con  angolo cottura attrezzato. A fianco alla struttura c'è il ristorante Rifugio Passo Godi con un ampio giardino attrezzato di sdraio  e ombrelloni , prepara ottimi menù della casa con specialità alla brace.


In estate è possibile fare tutte le attività legate alle montagna.
Diversi sono i sentieri che partono vicino la nostra struttura con diverse difficoltà: facili, medie e per esperti.
Un percorso molto gettonato è quello che conduce alla stele del Papa, sulla serra di Ferroio di Scanno, qui il Santo Padre Giovanni Paolo II si è raccolto in preghiera in uno scenario naturalistico mozzafiato.
A pochi centinaia di metri dal Rifugio Passo Godi c’è il monumentale faggio secolare.

 ESCAPE='HTML'

Passo Godi si trova a pochi chilometri  dal lago di Scanno e dal Lago di Villetta Barrea.
In astate ci sono spiaggette attrezzate dove è possibile fare il bagno e prendere il sole.

  • lago di scanno
  • lago di villetta barrea

All’interno della nostra valle tra Villetta Barrea e Pescasseroli c’è uno dei siti naturalistici più importati del Parco LA CAMOSCIARA
Nella Camosciara,le guglie dolomitiche, che ne formano lo spettacolare anfiteatro, offrono rifugio e cibo a molti animali selvatici: al solitario orso, che cerca frutta e bacche per nutrirsi, al misterioso lupo, che come un’ombra si muove per i boschi, al maestoso cervo, che pascola tranquillo nelle radure, all’agile camoscio, che salta sulle rupi più scoscese, all’aquila reale, che si innalza superba nell’immensità del
 

Una breve escursione nella faggeta, proprio ai piedi delle imponenti pareti rocciose dell’anfiteatro della Camosciara, vi condurrà alle Cascate delle Ninfe e delle Tre Cannelle. In soli quindici minuti di cammino a piedi, dal piazzale alla base dell’anfiteatro roccioso, raggiungerete queste piccole, ma suggestive cascate e potrete godere di un assaggio della meravigliosa natura del Parco.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Certamente, il piacere di andare a piedi o in Mountain Bike è sempre unito al desiderio di conoscenza di ambienti naturali ancora integri e selvaggi. Ambienti  a grande valore naturalistico che, fortunatamente, sono ancora abbastanza frequenti nelle nostre montagne.

 

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Per chi ama l’arte della nostra terra Scanno regala antiche arti orafe che ancora oggi si tramandano di generazione in generazione.

  • Amorino
  • le manucce
  • la presentosa

L’arte del tombolo,Tale lavorazione viene ancora oggi praticata dalle donne locali che con veloci ed abilissime mani, elaborano un vorticoso intreccio di bastoncini che darà vita a meravigliosi merletti a volte applicati anche sulle lenzuola del corredo.

 

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'